X
Back to the top
X

Hai scovato un vecchio blog!

I contenuti di questo sito non sono più attuali

Don't show this message again
Jenia Jewelry Design | Collana laser cut geometries

design

Jenia Jewelry Design | Collana laser cut geometries

Jenia. Contemporary Jewelry Design

Tornano le maker story! Oggi presentiamo la splendida collezione di gioielli di Evgenia Elkind aka Jenia Design: un vero capolavoro di semplicità e utilizzo dei materiali!

GEOMETRIES & MANDALA
Queste due collezioni in legno per il taglio laser tagliato a laser e rifinite a mano con una vernice naturale a base di acqua. L’unione delle nuove tecnologie e della manualità crea un approccio innovativo al design del gioiello contemporaneo. La decisione di far rientrare nel progetto anche il negativo rimanente in seguito al taglio laser azzera praticamente la materia di scarto e mostra all’utente il materiale grezzo di partenza da cui il gioiello viene creato. I gioielli e il loro packaging vengono concepiti insieme. La scatola rettangolare è ricavata dal pezzo della lastra di legno da cui il gioiello viene ritagliato dal laser; il material in eccesso non crea scarto ma diventa parte integrante del progetto. Quando il gioiello non viene indossato può essere riposto nella sua scatola che diventa un bellissimo oggetto decorativo per la tua casa.
GEOMETRIES _ La collezione Geometries è composta da 3 parures (collana e orecchini) : Rectangle, Hexagon, Triangle . Come si intuisce dai nomi dei singoli gioielli, questa collezione si ispira alle basilari figure geometriche: rettangolo, esagono e triangolo. La combinazione di forme vuole enfatizata la pura bellezza della geometria.
MANDALA _ La collezione Mandala è composta da 3 medaglioni : n°1 Golden Spiral, n°2 Fractals e n°3 Sacred Geometry . Come si intuisce dai nomi dei singoli gioielli, in questa collezione vengono affrontati 3 dei più importanti concetti geometrici che incontrano il tema della spiritualità. La parola Mandala è utilizzata, per indicare un diagramma circolare costituito, dall’associazione di diverse figure geometriche, e riveste anche un significato spirituale e rituale sia nel Buddhismo che nell’Induismo.
[button link=”http://www.jeniadesign.net/”]Acquistali sul sito Jenia Design[/button]
[fblike style=”standard” showfaces=”false” width=”450″ verb=”like” font=”arial”]
[fbshare type=”button” width=”100″]
[pinterest count=”horizontal”]
[twitter style=”horizontal” source=”@vectorealism” hashtag=”#makethingnotslides” float=”left” lang=”it”]
Calibro di design in legno laser cut

CALLYPUPPETS: marionette di precisione

I designer non sono certo persone misurate. E si vede, perché anche quando misurano immaginano delle cose belle. Come ha fatto Eugenia Minerva con questa serie di calibri giocattolo fatti in compensato tagliato al laser e incollato a mano. Si chiamano “CALLYPUPPETS”, e sono in vendita con una campagna speciale su questo sito.

Calibro di design in legno laser cut
Ti magno
Calibro di design in legno laser cut
Cocco – calibro
Calibro di design in legno laser cut
Leo – calibro
Calibro di design in legno laser cut
Leo
Calibro di design in legno laser cut
Calibro marionetta
Calibro di design in legno laser cut
Cocco
Calibro di design in legno laser cut
Raffa
Marionette di design in legno laser cut
Teatro dei calibri

[button link=”https://www.crowdyhouse.com/shop/callipuppets/” size=”xl” window=”yes”]Ordinali su Crowdyhouse[/button]

[fblike style=”standard” showfaces=”false” width=”450″ verb=”like” font=”arial”]

[pinterest count=”horizontal”]

[fbshare type=”button” width=”100″] [google_plusone size=”standard” annotation=”none” language=”English (UK)”]

Anello in acciaio tagliato al laser

FLATWIG – gioielli tagliati al laser e rifiniti a mano

FLATWIG - gioielli tagliati al laser in acciaio

Flatwig è il progetto di design indipendente di Erica Agogliati e Francesca Avian. Grazie al taglio laser su acciao hanno creato Forma, la prima collezione di oggetti Flatwig, fatti di forme pure e geometriche in acciaio inossidabile che trovano equilibrio con elementi che rimandano ai toni del cosmo.

I gioielli Forma sono acquistabili nello shop Flatwig su Etsy

Forma - Anelli in acciaio tagliato al laser
Forma – Anelli in acciaio tagliato al laser
Anelli in acciaio tagliato al laser
Forma – Anelli in acciaio tagliato al laser
Anello in acciaio tagliato al laser
Forma – Anelli in acciaio tagliato al laser

Flatwig ciondolo in acciaio tagliato al laser

Flatwig -anelli in acciaio tagliato al laser
Forma – Anelli in acciaio tagliato al laser
Flatwig -anello in acciaio tagliato al laser
Forma – Anelli in acciaio tagliato al laser
Forma -anello in acciaio tagliato al laser
Forma – Anelli in acciaio tagliato al laser

[button link=”http://cargocollective.com/flatwig” size=”small” window=”yes”]Vai al sito Flatwig[/button]

[fblike style=”standard” showfaces=”false” width=”450″ verb=”like” font=”arial”]

[fbshare type=”button” width=”100″]

[twitter style=”horizontal” float=”left”]

[google_plusone size=”standard” annotation=”none” language=”English (UK)”]

A Back to Stool vincono i giovani e l’open design

Un grande successo sabato per la premiazione del concorso “Back to Stool” e per l’evento Makeronic nel laboratorio Miocugino. Il primo posto con ampissimo distacco è andato a Stoolchair di Pietro Leoni, designer giovane ma già abituato a vincere facile e sopratutto con licenze aperte (vi ricordate la sua Chaise Lounge per il concorso Domus?). Il progetto, rilasciato con licenza Creative Commons, sarà disponibile a breve per tutti quelli che vorranno personalizzarlo, migliorarlo o produrlo così com’è.
Stoolchair by Pietro Leoni

Sul podio i progetti di altri due designer emergenti, Alberto Ghirardello (Centina) e Giancarlo Alci (Ciclope).

back to stool sgabellli

A breve foto e video dell’evento. Stay tuned!

Lampcut taglia e luci: le lampade di Alessandro Fiorentini al Fuorisalone

Un evento della design week da non perdere per chi è alla ricerca di figate fabbricate digitalmente. Prendete carta e penna: Stuck in a lamp è l’evento di presentazione delle lampade Lampcut – taglia e luci” di Alessandro Fiorentini. Un nome bellissimo per un progetto di cui ci siamo ovviamente innamorati fin da quando è uscito dal nostro laserone.

Lampcut - taglia e luci

I modelli LAMPCUT, realizzati in cartone tagliato a laser, sono componibili a incastro, senza quindi il bisogno di colle o altri materiali per l’assemblaggio. In mostra le prime due linee di modelli: Milestone – Taglio classico e Gemstone – Taglio a brillante, proposti in diverse varianti e dimensioni.

I modelli Milestone sono una rivisitazione dell’archetipo classico del paralume a tronco di cono, decomposto in una ripetizione di singoli elementi, e sono presentati in due varianti di differenti misure, a sospensione e da terra. I modelli Gemstone, dal disegno che richiama il taglio più conosciuto del diamante – quello a brillante – declinano le sfaccettature attraverso lo stesso principio di ripetizione dei singoli elementi e possono essere, oltre che agganciati a pendenti o piantane, appoggiati in diverse posizioni su superfici piane o pavimenti.

Alessandro ha deciso a sorpresa di bruciare tutti e aprire la sua mostra già da lunedì, quindi vi aspettiamo stasera al coworking Freguglia per l’opening!

 

Stuck in a lamp evento Fuorisalone

 

MAKEMORE: l’innovazione Maker entra nelle grandi aziende

Make More contestMetti un maker in cucina! Un altro contest in arrivo per designer abituati alle sfide: Make More, concorso a tema libero per la progettazione di complementi d’arredo dal design contemporaneo. Ancora una volta c’è lo zampino degli amici di MakeTank, il marketplace dei Digital Maker, questa volta insieme ad un grande brand italiano della produzione di mobili per la cucina, Veneta Cucine


Il contest è rivolto a progettisti, artisti e designer (singoli o in gruppi), attivi in tutta Europa, con idee innovative e un oggetto, prevalentemente in legno, da realizzare. L’obiettivo di MakeMore è quello di unire la tradizione artigiana di Veneta Cucine, la creatività dei Maker e l’utilizzo di tecniche produttive innovative (lasercut e open hardware) per sviluppare un complemento d’arredo o un oggetto di home decor (lampade, orologi da parete, accessori per la cucina, ecc.) a tiratura limitata.

I progetti in concorso saranno valutati da una giuria di esperti che selezionerà le cinque proposte finaliste ammesse alla fase successiva della gara che prevede la pubblicazione dei progetti sul sito del contest e la possibilità di essere prenotati dai futuri clienti. L’oggetto che per primo raggiungerà il numero minimo di prenotazioni sarà proclamato vincitore della prima edizione di MakeMore con l’opportunità di venire prodotto e distribuito da Veneta Cucine.

In giuria: Daniela Archiutti (Art Director Veneta Cucine); Andrea Branzi (architetto e designer); Dante Donegani e Giovanni Lauda(architetti); Laura De Benedetto (co-fondatrice di MakeTank) e ovviamente il nostro CEO Eleonora Ricca, che si fa subito riconoscere con una dichiarazione shock a tutti i partecipanti:

 “Evitate gli stereotipi del legno, oggi il legno non è un materiale ‘vecchio’, è trendy! Se lavorato con le tecniche più avanzate e applicato a oggetti per cui qualche anno fa sarebbe stato impensabile, il legno può diventare un materiale tecnologico, ma con un sapore familiare.”

[button link=”http://www.make-more.it” window=”yes”]Vai al sito del concorso[/button]

 

 

Contest DesignWinMake: 3D edition!

Udite udite designer di prodotto: se pensate anche voi che sia ora di smettere di giocare a fare i nerd con le stampantine 3D, di partecipare ai dibattiti con le slide, di guardare i TED alla tv, di leggere i blog americani e rosicare d’invidia, questo post è per voi. È giunta l’ora di rimettersi a disegnare, e di farlo sul serio e con un occhio da imprenditori.

E allora guardate un po’ il contest DesignWinMake promosso da MakeTank, e Arredativo.it. Giunto alla terza edizione, questa volta il contest è dedicato alla progettazione di prodotti realizzati in stampa 3D.

I progetti ammessi in concorso possono essere oggetti singoli (gioielli, accessori da indossare, di arredo o di uso quotidiano ecc…) o una linea di complementi, non industrializzati o commercializzati in precedenza e pensati per l’e-commerce, quindi maneggevoli, poco ingombranti e semplici da spedire.

I criteri con cui verranno valutati i progetti saranno l’originalità e innovazione progettuale, la massima funzionalità e semplicità nella realizzazione, e l’attenzione alle economie di produzione.

Eleonora Ricca

In giuria anche il nostro CEO Eleonora Ricca (nella foto), già definita “il Gordon Ramsay della stampa 3D” [senza fonte] che ha promesso giudizi impietosi.

Insieme a lei altri giurati d’eccezione: Laura Calligari (architetto – Arredativo.it); Fabio Ciciani (co-fondatore di .exnovo); Laura De Benedetto (co-fondatrice di MakeTank); Antonino Marsala (ART – Authorized Rhinoceros Trainer ed esperto 3D).

Trovate tutti i dettagli sul sito di DesignWinMake e su MakeTank.

Quindi caro designer, fa el to mesté: mettiti a disegnare!

Zezelj: le lampade di Giorgia Brusemini a Memexposed

Da bravi presuntuosi, qui a Vectorealism pensavamo di averne viste già di tutti i colori fatte al laser. Poi abbiamo conosciuto Giorgia Brusemini e abbiamo dovuto ricrederci: grazie a lastre speciali di acrilico con inserito del tessuto, le lampade Zezelj riescono a stupire anche degli addetti ai lavori come noi.

Lampada Zezelji di Giorgia Brusemini

La ricerca di Giorgia Brusemini, iniziata nel 2009 ed in continuo sviluppo, studia l’interazione tra questo materiale e la luce attraverso la realizzazione di oggetti luminosi che sfruttano al meglio le caratteristiche di lavorazione del materiale. Zezelj è realizzata con un’unica lastra di PMMA tagliata a laser e curvata. La luce, rigorosamente generata da sorgenti a basso consumo, è diffusa dalla trama del tessuto inglobato nel materiale.

Lampada in acrilico Zezelj by Giorgia Brusemini

Potete trovare le primi pezzi numerati delle ZEZELJ a Meme Makers Exposed di Ferrara, dal 9 Dicembre 2013 al 5 Gennaio 2014Ferrara. Sul sito di Giorgia tutti i dettagli.

Lampada in acrilico Zezelj

.

Di luce in luce: evento Tribù a Milano

Il prossimo weekend un evento da non perdere a Milano. I nostri amici di Tribù presentano “Di luce in luce”, presentazione della nuova linea di lampade.

Sabato 9 e Domenica 10 novembre 2013, allo Spazio Tribu di via Pitteri, 10 a Milano, dalle 15.00 alle 19.00, un evento “luminoso” con tutte le nuove lampade di Tribu, ambientate e presentate ai tribalisti e a tutti coloro che vogliono rinnovare spazi e ambienti con nuova luce e nuovo design.

Di luce in luce evento Tribu

Tutte le informazioni sul sito Tribù!

Compact Accessories di Alessio Rocchi: è ora di buttare via i vostri cd

Giorni contati per tutte le collezioni di compact disc. E questa volta non è merito di Spotify o Google Play, ma dei Compact Accessories di Alessio Rocchi: una collezione di 5 accessori in PETG tagliato al laser che stanno perfettamente in una custodia per cd.

Iphone stand in PETG tagliato al laser

 

La collezione comprende uno stand, un portapenne, un avvolgi cavo, una rastrelliera e per chi non vuole privarsene, anche un porta CD. Tutti spessi un solo mm, comodi da portare ovunque.
Gli oggetti saranno presentati alla Maker Faire di Roma dal 3 al 6 settembre.

Se vi piace l’idea potete sostenere la campagna o pre-ordinare un set su Eppela.

MoleculArt: l’opera d’arte generativa laser cut

Si chiama MoleculArt la creazione di Antonio Turiello e Andrea Foti, un’opera d’arte generativa esposta nella categoria Design della mostra/evento NIB-GAS.

MoleculArt

In questo caso l’ispirazione nasce dalla geometria molecolare. L’opera prende forma a partire da un processo che interpreta legami (angoli) tra atomi (raggi) come connessioni geometriche mutevoli tra regole e casualità.

Un algoritmo generativo digitale-analogico è al centro della creazione di MoleculArt: nella prima fase avviene la fabbricazione computerizzata (generazione digitale) degli elementi, nella seconda fase (generazione analogica) questi vengono assemblati dall’artista.

Il risultato è una proliferazione nello spazio tridimensionale da cui emerge una delle infinite configurazioni possibili.

MoleculArt è stata progettata con Rhinoceros, Grasshopper e Generation e realizzata con Vectorealism.

E adesso non vi resta che guardare qualche foto dell’unboxing e della realizzazione dell’opera, se volete vederne (e saperne) di più, cliccate senza indugi sul sito di Antonio Turiello.

MoleculArt

MoleculArt

MoleculArt

MoleculArt

MoleculArt

MoleculArt

MoleculArt

MoleculArt

 

 

 

Eames Lounge Chair in 3D per tutti

Ah il design, che bello! Appena faccio i soldi mi arredo la casa con i pezzi di design.

Eames Lounge Chair- 3D printed

Se però non avete ancora fatto i soldi, non rinunciate al vostro sogno: il designer Kevin Spencer ha realizzato una minuziosa replica in scala 1:20 della celebre Eames Lounge Chair sfruttando la stampa in 3D e la polvere multicolor, uno degli oltre 25 materiali presenti nel nostro store con cui realizzare tanti mini oggetti di design!

Eames Lounge Chair- 3D printed

Eames Lounge Chair- 3D printed

Poi fate le foto con i giochi di prospettiva e le mettete su Facebook, così tutti crederanno che vi siete fatti i soldi e la casa con l’arredamento che conta.

 

Maker Faire Rome 2013: Call for Makers prorogata sino al 30 giugno!

Ciao amici maker!

Vi abbiamo parlato qui della Maker Faire che dal 3 al 6 ottobre trasformerà Roma nella patria dei maker, come il giubileo insomma, ma con i maker al posto dei papaboys e un sacco di effetti speciali.

I nostri clienti più attenti avranno anche notato i pacchi speciali che siamo mandando in questi giorni.

Vectorealism Maker Faire

Se già vi disperavate all’idea di non poter presentare più il vostro progetto perché la call for makers è scaduta il 2 giugno, non disperate più perché è stata prorogata sino al 30 giugno!

Quindi, come dice Massimo Banzi, non siate timidi o pigri, inviate il vostro progettissimo e partecipate alla Maker Faire di Roma.

maker faire rome deadline extended

La Call for Makers non è solo per robot, stampanti 3D etc etc, ma anche fashion, design, artigianato, ecologia e tanto altro: condividete la vostra idea!

Call for Makers

Skate Art Machine: arte generativa e digital fabrication a Milano

Sabato prossimo 25 maggio vi aspettiamo con il laserone per un evento che definire una figata è riduttivo: la VANS Action Gallery.

Vans Action Gallery

Una galleria d’arte contemporanea creata da VANS insieme ad Aw Lab: un’installazione di arte generativa e digital fabrication incentrata sullo skate.

Ma a parte tagliare le tavole da skate con il laser, cosa può fare Vectorealism con degli skater? La risposta l’ha trovata MammaFotogramma, con un’installazione che spazia dai video artist ai maker.

Il fulcro dell’evento sarà infatti la SKATE ART MACHINE: una rampa dove grazie al kinect e al video mapping gli skater potranno interagire con delle proiezioni, dove sensori di movimento tracceranno linee continuamente rielaborate, che scaturiranno in oggetti tagliati al laser e stampati in 3D. Continue reading “Skate Art Machine: arte generativa e digital fabrication a Milano” »

Design Win Make: ultima chiamata!

Design Win Make

Il 30 aprile è l’ultimo giorno a disposizione per inviare il vostro progetto a Design Win Make, il concorso dedicato al taglio laser di cui vi avevamo parlato in questo post.

Il contest è promosso da MakeTank e Arredativo, il progetto vincente verrà realizzato dal laserone di Vectorealism e premiato a Firenze durante la Florence Design Week (20-26 maggio 2013).

Ricordate, gli oggetti disegnati devono seguire le alcuni principi del design flatpack: maneggevoli, poco ingombranti (oppure smontabili), poco pesanti e poco fragili, semplici da spedire.
È possibile utilizzare uno o diversi materiali tra quelli indicati nel nostro catalogo per il taglio lasercartonecuoio,plexiglascompensatofeltro

Scarica il bando che la partecipazione è gratuita, sei ancora in tempo!

Le creazioni di Laser Cut Design Laboratory

Il Laser Cut Design Laboratory è uno studio di design di Skopje fondato nel 2009 da Aleksandra Shekutkovska, architetto e designer, le sue collezioni sono state esposte da Zurigo a Skopje.
Vi avevamo già parlato di loro in questo post, adesso vi mostriamo i prodotti: li potete acquistare sul loro shop.

 

Tutte le immagini sono di Laser Cut Design Laboratory e protette da copyright

Fiat Lux! Impara il flat design al workshop Manilibere

Primo post dedicato ai nostri appuntamenti per la Design Week! Nella settimana più importante della nostra città ci sdoppieremo in quattro appuntamenti da non perdere. Prima tappa venerdì 13 aprile: vi aspettiamo allo spazio Tribu per il workshop “Fiat Lux in a flat box”. Special guest: il laserone!

Workshop Mani libere - Fiat Lux

Il workshop presenterà le nuove tecniche per produrre oggetti flat design e gli sviluppi professionali che comportano. Nel pomeriggio saranno elaborati e prototipati sia i progetti collegati al contest FIAT LUX IN A FLAT BOX sia quelli realizzati dai partecipanti al workshop della mattina. Condurrà il laboratorio Gabriele Roveda di tribu.it e nel pomeriggio arriverà il laserone per la parte pratica.

Info e iscrizioni sul sito Manilibere!


Light Me Up al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano

Vi abbiamo già parlato di Light Me Up e dei suoi 28 progetti per  il gift shop del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci.
Se vi siete persi la presentazione dello scorso 12 febbraio al Campus Bovisa, avete ben 4 giorni per rimediare: dal 7 al 10 marzo i progetti di Light Me Up saranno esposti al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano.

Light Me Up - Gira!
Light Me Up – Gira!
Light Me Up - Wild Wild Milk
Light Me Up – Wild Wild Milk

 

Dalle parti della Pagina Facebook dicono di non perdersi l’inaugurazione del 7 marzo alle 11!

Light Me Up - Il Rigioco
Light Me Up – Il Rigioco
Light Me Up - Acquir.Ring
Light Me Up – Acquir.Ring

Design Win Make: il concorso

Attenzione! Concorsone!

Hai un’idea per il taglio laser che vorresti veder realizzata gratuitamente e premiata? Mettiti seduto e ascolta qui.

DesignWinMake è un concorso di product design ideato da MakeTank, marketplace di digital maker e nuovi designer, in collaborazione con Arredativo.it, web magazine di arredamento e design. E ovviamente Vectorealism, partner tecnico e membro della giuria.

DesignWinMake si rivolge a progettisti, artisti e designer con un’idea innovativa da realizzare con la tecnica del taglio laser. Gli oggetti disegnati, siano essi singolio in serie, devono seguire le alcuni principi del design flatpack, vale a dire che devono essere:

  • maneggevoli
  • poco ingombranti (oppure smontabili)
  • poco pesanti e poco fragili
  • semplici da spedire

tutte caratteristiche istintive per un designer che ama utilizzare i laseroni!

È possibile utilizzare uno o diversi materiali tra quelli indicati nel nostro catalogo per il taglio laser: cartone, cuoio, plexiglas, compensato, feltro…

Per partecipare al concorso basta compilare il form di iscrizione sul sito DesignWinMake e allegare gli elaborati. Le specifiche tecniche richieste sono indicate nel bando e risulteranno sicuramente familiari ai nostri fan.

Per essere ammessi al concorso, i prodotti non devono essere stati industrializzati o commercializzati in precedenza.
Il termine per l’invio dei progetti è il 30 aprile 2013. La partecipazione al concorso è gratuita.
Il progetto vincitore verrà realizzato da Vectorealism e premiato a Firenze durante la Florence Design Week (20-26 maggio 2013).
I progetti verranno valutati secondo l’originalità e l’innovazione progettuale, la massima funzionalità e l’attenzione alle economie di produzione, dalla giuria composta da Laura Calligari (architetto – Arredativo.it); Laura De Benedetto (socio fondatore MakeTank); Omar Rashid (imprenditore – Gold, Logic, Multiverso); Nicola Zago (partner Sharazad e fondatore TheFab,) e dalla nostra Eleonora Ricca, designer e fondatrice di Vectorealism.

48 ore per cambiare il mondo: vieni con noi alla Global Service Jam a Milano

Jaminmilan - 1-3 Marzo Politecnico di Milano, Bovisa

 

 

 

 

 

 

48 ore per cambiare il mondo con il design dei servizi. Il 1 marzo team di tutto il mondo si sfideranno amichevolmente nella Global Service Jam, l’evento mondiale ideato da Markus Hormess e Adam Lawrence dello studio tedesco Work•Play•Experience e portato in Italia da Pierandrei Associati, studio milanese di progettazione che da anni si dedica al Product Service System Design.

Creatività, innovazione nei servizi, approccio design-based, cooperazione e sperimentazione: questi i principali ingredienti dell’evento che si terrà al Politecnico di Milano, campus Bovisa.

Potevamo forse mancare?

Nel weekend del 1-3 marzo Eleonora e Marco si  trasferiranno col laserone in spalla nelle aule del Politecnico, insieme anche gli amici di Miocugino.

Tutti i dettagli dell’evento sul sito di Pacocollaborative