Babel: personale di sola scultura di Corrado Zeni

Babel è la prima personale di sola scultura dell’artista Corrado Zeni. Corrado utilizza da tempo Vectorealism per produrre le sue opere: questa volta ha utilizzato uno dei nostri nuovi materiali, l’acrilico specchio, per realizzare le figure tagliate che caratterizzano questa personale. L’uso dello specchio riesce a evidenziare il sottile rapporto che si crea fra le figure percepite, quelle che identifichiamo in quanto prete, punk.. ecc e quelle riflesse nello specchio, che siamo noi.

Scheda dell’evento su Exibart

Corrado Zeni è nato nel 1967 a Genova, dove vive e lavora.
È stato tra i finalisti del Premio Cairo (2003), e nello stesso anno ha tenuto personali presso le gallerie Guidi&Schoen di Genova e Ronchini di Terni. Nel 2004 è stato tra gli artisti invitati a partecipare all’Anteprima della XIV Quadriennale ha esposto al Mart di Rovereto, e con due mostre personali alla Galleria Voss di Dusseldorf ed alla Galleria d’Arte Moderna di San Marino. Nel 2005 è stato tra i finalisti del Premio Maretti e del Premio Fabbri ed ha esposto una nuova serie di lavori in una mostra personale presso la D’ac la Galleria Comunale d’arte contemporanea di Ciampino. Nel 2006 ha partecipato alle mostre La donna oggetto al Castello sforzesco di Vigevano ed Human Art presso la Galleria Comunale di Catania. Ha partecipato alla mostra Nuovi pittori della realtà al Pac di Milano (2007) ed è stato tra gli artisti invtati alla mostra Linee all’orizzonte alla Galleria d’Arte Moderna di Genova. Nello stesso anno è stato tra i finalisti del Premio Michetti ed ha esposto una nuova serie di lavori alla Galleria Dieffe di Torino. Durante gli anni il suo lavoro è stato esposto in alcune delle più importante fiere d’arte internazionali, tra le quali, Art Bruxelles (Be), Art Cologne (D), Arco Madrid (Es), Art Moscow (Ru), Artefiera (It).